venerdì 3 marzo 2017

Magia

La bellezza del Parco Nazionale d'Abruzzo

Lo so: la foto è un po' grande. Ma vi porto nella magia della Natura. Magia. Con la M maiuscola. Entriamoci dentro. Entriamo nel bosco.




La Magia è nel primo fiore di primavera, nei boccioli di una primula, il volto di Blodeuweed. L'incanto è vederla schiudersi al sole. La meraviglia è vedere come la vita vince sempre ad ogni intemperia.




Magia.....




La Magia è in una piccola cascata che crea un laghetto dove ti aspetti di vedere le Ninfe, l'incanto è la trasparenza cristallina, la meraviglia è la potenza dell'acqua, il suo suono fragoroso, i suoi movimenti spumeggianti quando tocca terra.




Incanto....




La Magia è negli anfratti bui tra le radici e la roccia, una entrata per i regni del Sidhe dove abita il Piccolo Popolo di gnomi e piccoli elfi silvani. L'incanto è dato dal mistero di non sapere cosa si nasconde in quelle cavità, quale piccolo animaletto selvatico potrebbe essere il guardiano di quelle porte, la meraviglia è l'umidità che cola dal morbido mantello muschiato che ricopre tutto. Un grande masso scavato dal tempo può essere visto in due modi: grigio, spento, sporco di terra, oppure potrebbe essere il castello delle fate, che affonda solido nella terra, parte e sostegno della montagna.




Meraviglia....




..... nel silenzio sulla riva del torrente, dove l'unico suono è quello dell'acqua che scorre lungo le pietre. L'incanto è l'ambiente fermo che circonda la continua mutevolezza di quel corso d'acqua rendendolo ancora più evidente. La Magia è nella luce del tardo pomeriggio che brilla sull'acqua come porporina e stelle, e nel vento che accarezza il volto mentre si è fermi in osservazione e ascolto.... suoni del bosco.... un cinguettio melodioso.

La Magia è la trasformazione. Gemme che diventano fiori o foglie, fiori che diventano frutti, frutti che cadono e diventano germoglio. L'incanto è la vita che si muove in modo circolare, in cicli che si ripetono eppure non sono mai uguali. La meraviglia è nel cuore di chi guarda a tutto questo con lo stupore e la curiosità di una bimba ma senza darlo mai per scontato.




La Magia è nella corsa dei cervi che non ho fatto in tempo a fotografare, nelle acque fredde di una fonte, negli alberi che danzano col vento. Il bosco è Magia perché rende evidente la forza della vita in questa linea di mezzo fatta di rocce e aria dove l'energia profonda della Terra e quella radiosa dell'Universo che la circonda si incontrano.

"E' inutile guardare indietro, e se non ci arrendiamo, troveremo la luce per un nuovo sentiero, un riflesso di Avalon, che non è solo nel mito, ma nella realtà, e non è solo nei libri o nella ragione, ma soprattutto nel sentire e nel vivere. Non temiamo quindi di vivere, diamo forza ai nostri sogni, poiché essi, come i simboli, sono segni del linguaggio divino, mentre la vita è l'incanto più bello, ogni suo respiro è un'opera magica, [...]
Fuori dai nostri regni del cuore c'è il mondo esterno. Al di la dei devastanti interventi umani, in questo mondo c'è bellezza e perfezione " (Niviane . ex blog EmainAblach)

Tripudio di colori, vette battute dal vento, campi di grano, prati fioriti, neve bianca, spiagge assolate, mare e onde, cielo terso, cielo percorso da nubi nere e veloci, pioggia di primavera, foreste e funghi, resine profumate sulle cortecce, calma e tempesta..... tutto questo è natura, tutta la natura è perfezione. Tutto è Magia. Non la trovi sui libri. La natura è insegnamento.

4 commenti:

  1. Che meraviglia... lo scrivo pure qui! Le tue foto sono speciali, soprattutto le macro! La natura è insegnamento! Grazie:*

    RispondiElimina
  2. Ci piacciono a entrambe le foto delle cose piccole e dei particolari ;)
    Grazie Simo :*

    RispondiElimina
  3. Questo post è davvero Magico, lo condivido subito :) Grazie per condividere sempre queste immagini con noi!

    RispondiElimina